­

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO

PRENOTA IL TOUR

RICHIEDI INFO

 

Logo Tour Evento
 

Quattro giorni di adrenalina alla scoperta del gruppo Ortles-Cevedale

Programmi dal 6 al 9 luglio 2022? Donne di Montagna vi propone un fuori porta di 4 giorni nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio in ottima compagnia, ma soprattutto in mani sicure… le Guide Alpine Val di Sole ci guideranno per tutto il percorso.

Ci immergeremo in un territorio morfologicamente davvero particolare dove lo sguardo spazia da vastissimi ghiacciai a rocciose morene fino a rilassanti praterie ad alta quota. Alterneremo favolosi percorsi di escursionismo a tratti di alpinismo facile. Pronte per un po' di adrenalina? Nel gruppo Ortles Cevedale si elevano una ventina di cime sopra ai 3500 m di quota e tantissime altre oltre i 3000 m. Vivremo una tra le più belle escursioni in alta quota del gruppo Ortles Cevedale, tracciata sulla cresta che divide la zona lombarda da quella trentina, teatro della Grande Guerra. L'itinerario si snoda dal Monte Vioz (3.644 m) fino al Monte Cevedale (3.769 m) con pernottamenti in dei veri rifugi alpini dove farsi coccolare. Un itinerario che regala panorami mozzafiato per un rilassante fuori porta dal quale sarà possibile collezionare emozioni uniche. ...

A tutte le partecipanti sarà riservato un gadget Montura e un omaggio targato GM... fotocamere pronte per riprendere ogni istante di questa fantastica avventura!

 

 

­ È bello salire,
perché si dimentica la terra,
si ricorda chi si ama,
e si pensa al cielo.­

Giacomo Maffei

 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO | IN BREVE

­ Date di partenza­ Prezzo 
Dal 06 al 09 luglio 2022 490
   
­ Partecipanti­ Durata
Max 7 4 giorni
   
­Luogo di ritrovo­ Assicurazione 360°
Piazza Centrale Cogolo di Peio (14:30) Annullamento, malattia, spese mediche, bagaglio e copertura pandemie
   
­ Pernottamenti­ Pasti
2 al Rifugio Cevedale Guido Larcher, 1 al Rifugio Vioz Mantova 3 colazioni, 3 cene
   
­ Trasporti­ Assistenza
Funivia Peio Fonti Guida alpina certificata
   
­ Attività­ Requisiti
Trekking/Alpinismo (per escursionisti EEA) Esperienza di progressione in montagna e buon allenamento

 

 
­
3 motivi per scegliere il Tour

 

­
Consulta l'itinerario del Tour

 

­
Prezzi e partenze del Tour

 

­
Leggi dove dormiremo
­
Info specifiche sul Tour
­
Le esperienze delle viaggiatrici

 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO | TOP 3 ESPERIENZE

Immersione Parco Stelvio

1. Trekking tra i laghi e i ghiacciai dell’Ortles Cevedale

Attraverso grandiosi paesaggi, circondate da una natura incontaminata, ci inoltreremo nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio per intraprendere una delle traversate più belle e appassionanti delle Alpi centro-orientali: dal rifugio Vioz saliremo fino in cima al Palon de la Mare, a 3.703 m di quota, lungo la cresta che segna il confine tra Trentino e Lombardia.

 

Immersione Parco Stelvio

2. Pernottare sul rifugio piu' alto delle Alpi Orientali, a quota 3.535

Dormire al rifugio Vioz Mantova, il più alto delle Alpi Orientali, è un'esperienza unica perchè ci troviamo all'interno del Parco Nazionale dello Stelvio, nel meraviglioso gruppo Ortles Cevedale. E' posto su un piccolo piano roccioso da dove si può osservare un emozionante panorama circondati da immensa pace! Immaginiamo i colori di albe e tramonti da quassù...

 

Immersione Parco Stelvio

3. Condividere momenti unici e irripetibili tra donne di montagna

Un entusiasmante weekend in quota con Donne di Montagna, realtà fondata nel 2018 da Marzia Bortolameotti, con lo scopo di connetterci, ispirarci e raccontarci la montagna in chiave femminile. Una bella occasione per esplorare e condividere una passione comune insieme ad altre donne, scambiarsi idee e opinioni e sicuramente far nascere nuove amicizie!

 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO | ITINERARIO

Questo tour ben calibrato è frutto di sperimentazioni precedenti, sia del team Donne di Montagna che di altre partecipanti. Il programma è una linea guida e le Donne di Montagna già lo sanno: talvolta le circostanze possono cambiare, soprattutto le condizioni meteorologiche pertanto l'esperienza sarà posticipata alla prima data utile. Sarà comunque nostra premura comunicare alle partecipanti eventuali modifiche.
 

 

­IN PROGRAMMA

Ore 14:30 | Ritrovo presso Piazzale Centrale di Cogolo di Peio (arrivo con mezzi propri) dove incontreremo la guida alpina che ci introdurrà brevemente al fuori porta nel gruppo Ortles Cevedale.

Ore 15:00 – 17:30| Dal parcheggio ci organizzeremo con le proprie vetture per raggiungere il posteggio di Malga Mare a 2.000 m di quota. Da Malga Mare si sale per comodo sentiero fino al Rifugio Cevedale Guido Larcher per il pernottamento in quota (dislivello 608 m)! Suggeriamo di avere una piccola merenda a portata di mano.

Ore 18:00 | Sistemazione in rifugio in camerata e relax in attesa di uno splendido tramonto ad alta quota.

Ore 19:00 | Cena in rifugio.

­PERNOTTAMENTO

Rifugio Cevedale Guido Larcher

­ IN PROGRAMMA

Ore 06:00 | Dolce risveglio all'alba per ammirare il sorgere del sole sulle Dolomiti.

Ore 06:30 | Colazione in rifugio.

Ore 07:30 – 16:00 | Partenza per una giornatina impegnativa: ci attende la salita a Cima Marmotta con insegnamento delle tecniche alpinistiche di base. Salita al passo della Forcola a 3.032 m di quota per valicare le valli di Peio e Martello dal quale si gode di un bellissimo panorama sul versante est di Cima Cevedale e sul ghiacciaio sottostante. Proseguendo l’ampio crinale che sale verso est, lungo tracce di camminamenti militari e resti di trincee risalenti al primo conflitto mondiale si giunge al passo della Vedretta Alta a 3.122 m di quota. La cresta si assottiglia man mano che saliamo di quota fino alle ultime roccette e alla vetta di Cima Marmotta a 3.305 m di quota. Superbo è il panorama verso il Gran Zebù e l’Ortles. Fotocamera a portata! Si rientra al Passo Vedretta Alta e si scende in direzione sud alla Cima Nera 3.037 m di quota. Seguendo tracce di sentiero lungo i pendii erbosi del crinale sud di Cima Nera si scende al lago delle Marmotte a 2.704 m di quota e da qui si rientra al Rifugio Cevedale Guido Larcher su comodo sentiero.
Dislivello quotidiano totale positivo / negativo 700 metri. Pranzo al sacco (non incluso, acquistabile in rifugio).

Ore 16:30 | Sistemazione in rifugio in camerata e relax in attesa di uno splendido tramonto alpino.

Ore 19:00 | Cena in rifugio.

­PERNOTTAMENTO

Rifugio Cevedale Guido Larcher

­ IN PROGRAMMA

Ore 04:00 | Risveglio all'alba pronte per una nuova avventura.

Ore 04:30 | Colazione in rifugio.

Ore 05:00 – 14:00 | Partenza per la parte alpinistica e più difficile del programma: salita al Palon de la Mare e traversata al Rifugio Vioz con pernotto in quota. Seguendo prima un comodo sentiero poi una traccia che sale lungo il crinale di un’imponente morena ci si inoltra verso le bocche del ghiacciaio de la Mare che raggiungiamo dopo un paio d’ore di cammino a circa 3.100 m di quota. Si segue l’imponente lingua glaciale in direzione del Bivacco Rosole prima su terreno quasi pianeggiane poi in salita sempre più ripida fino al Col de la Mare a 3.436 m di quota. Il panorama è bellissimo e il ghiacciaio da questo punto può essere più o meno crepacciato in base alle condizioni di innevamento. La parte finale della salita è mozzafiato e segue un ampio crinale glaciale che si assottiglia a poche centinaia di metri dalla vetta regalandoci emozioni indimenticabili. Raggiungiamo la vetta a 3.703 m di quota. La discesa si sviluppa lungo la cresta est, cresta per lo più rocciosa con facili passaggi di arrampicata (secondo grado) è la parte tecnicamente più complicata. Giunti a passo della Vedretta Rossa a 3.403 m di quota finisce il crinale roccioso e si riprende a salire su facile ghiacciaio fino alla vetta del Vioz a 3.645 m di quota. In pochi minuti di discesa si raggiunge il Rifugio Vioz Mantova a 3.535 m di quota, il rifugio più alto delle Alpi Orientali. Pranzo al sacco (non incluso, acquistabile in rifugio).

Ore 16:30 | Sistemazione in rifugio in camerata e relax in attesa di un mini corso di approfondimento con la guida alpina.

Ore 19:00 | Cena in rifugio.

­PERNOTTAMENTO

Rifugio Vioz Mantova

­ IN PROGRAMMA

Ore 07:00 | Colazione in rifugio (consigliamo, per chi vuole, di svegliarsi prima per ammirare l’alba da 3.550 m di quota!).

Ore 08:30 | Oggi ci possiamo godere il comodo rifugio alzandoci non troppo presto… la giornata contempla soltanto la discesa a piedi fino al Rifugio Doss dei Cembri a 2.300 m di quota e poi comodamente sedute in funivia fino a Peio Fonti dove si arriva all’incirca per le 12:00. Dislivello negativo di oggi: 1.240 m. Suggeriamo di avere una piccola merenda a portata di mano.

Ore 12:00 | Arrivo a Peio Fonti, pranzo libero e arrivederci alla prossima!

 

 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO | PREZZI E PARTENZE

PREZZI GARANTITI
Lo promettiamo: i nostri prezzi non subiranno mai alcuna variazione, anche e soprattutto per agevolare chi prenota con anticipo

­
­
­

Dal 06 al 09 luglio 2022

490

 

 
  • 3 pernottamenti in rifugio: struttura tipica, in camerata con letti a castello e servizi in comune
  • Pasti: 3 colazioni | 3 cene
  • Attività: attività alpinistiche base
  • Assistenza: guida alpina certificata

Ulteriori vantaggi che Viaggigiovani.it ti garantisce:
  • Trasferimenti da/per struttura ricettiva
  • Tutte le bevande e i pasti non menzionati
  • Tassa di soggiorno (se richiesta)
  • Tamponi e/o eventuali altri test Covid-19 (se richiesti)
  • Gli extra in genere e tutto quanto non descritto in "la quota comprende"
  • Noleggio attrezzatura (imbrago, casco, ramponi, bastoncini): 7 al giorno a persona
  • Acquisto sacco lenzuolo (obbligatorio presso il Rifugio Cevedale Guido Larcher): 8-16 al giorno a persona
  • Acquisto pranzo al sacco nei rifugi: 10-12 al giorno a persona

 

 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO

Procedi all'iscrizione: assicurati il posto per questa esperienza targata Donne di Montagna!

RICHIEDI INFORMAZIONI

Oppure richiedici informazioni: ti risponderemo (e convinceremo) in un battibaleno!

 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO | STRUTTURE

Il Rifugio Cevedale Guido Larcher sorge in Val Venezia, al cospetto della Vedretta de la Mare, delle Cime del Cevedale, Zufall, Palon de la Mare e Viòz. Lo sfondo paesaggistico è quello del Parco Nazionale dello Stelvio con la sua flora caratteristica e la fauna tipica di un ambiente incontaminato di alta montagna. Il rifugio, costruito per la prima volta nel 1882, nel corso degli anni è stato più volte ammodernato e ora accoglie gli ospiti anche nel periodo invernale!

Il Rifugio Vioz, il più alto delle Alpi Orientali, è posto su un piccolo piano roccioso a quota 3535 m, ai piedi della cresta che conduce alla panoramica vetta del monte Vioz, all’interno del parco nazionale dello Stelvio nel gruppo Ortles Cevedale in alta val di Peio.

Servizi in rifugio:
  • Asciugacapelli ­
  • Asciugamani ­
  • Coperte, lenzuola e cuscino ­
  • Bagno privato ­
  • Acqua calda e riscaldamento ­
  • Connessione Wi-Fi ­ (ad eccezione del rifugio Larcher)
 

IMMERSIONE NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO | APPUNTI DI VIAGGIO

AVVENTURA

Questa esperienza è rivolta alle donne amanti della montagna e della natura. Avremo modo di scoprire i paesaggi spettacolari del Parco Nazionale dello Stelvio in Trentino, camminando attraverso ambienti alpini d'alta quota.
Le strutture proposte richiedono un minimo di spirito d'adattamento , siamo pur sempre in rifugi tra i 2.600 e i 3.500 m di quota.

ESPERIENZA

Il Trentino è la 'terra' dei Nomadi Moderni e dopo anni di viaggi in tutto il mondo con il progetto Viaggigiovani.it, cresce la voglia di riscoprire anche le proprie origini e dedicarsi al proprio territorio, un territorio dalle mille potenzialità, capace di regalare emozioni diverse e sempre nuove, grazie alla sua natura incontaminata e ai suoi colori. Circondate dalle bellezze del Parco Nazionale dello Stelvio non sarà affatto difficile vivere fino in fondo queste emozioni e dimenticare per un momento la frenesia della quotidianità.

FISICO

Questa esperienza in Trentino è abbastanza impegnativa perchè prevede una sveglia all'alba con successiva salita al Palon de la Mare a 3.700 m di quota e un ipegno giornaliero di 6-7 ore: è richiesto allenamento per affrontare un buon dislivello, nonché una degna preparazione fisica. Richiesta esperienza base nell'uso di ramponi da ghiacciaio, nella movimentazione su terrini impervi fuori da sentieri tracciati. Il programma prevede l'attraversamento di ghiacciai e tratti di cresta esposti sia su neve che su roccia di difficoltà secondo grado scala UIAA.

NATURA

Il Trentino è sinonimo di natura incontaminata. Madre Natura qui si è impegnata tantissimo: avremo modo di ammirare orizzonti incredibili. Cos'altro desiderare?

Viaggi da sola? NESSUN PROBLEMA! Se non trovi nessuno con cui condividere questa esperienza, non preoccuparti perché questa uscita fa proprio per te: condivideremo esperienza e pernottamento (in camerata con letti a castello!)
I requisiti per partecipare a questa esperienza sono una buona capacità di progressione in montagna e un buon allenamento.

Indipendentemente dalla destinazione, viaggiare in questo periodo richiede pazienza e flessibilità, caratteristiche radicate in ogni Nomade Moderno. Per un piacevole svolgimento del viaggio, verranno adottate misure appropriate come da disposizioni governative in loco, che comunicheremo via e-mail prima della partenza. In ogni caso è richiesta la massima collaborazione ad ogni partecipante.

Per i nostri viaggi in Italia, è obbligatorio possedere il Super Green Pass in qualità di:
  • certificato verde europeo digitale che attesti la completa vaccinazione
  • certificato di guarigione

Ove non specificato diversamente, eventuali tamponi e/o test Covid-19 sono da intendersi a carico dei partecipanti.
Il giorno della partenza ci incontreremo all'orario indicato presso il Piazzale Centrale di Cogolo di Peio. Ogni partecipante si gestirà in modo autonomo il trasferimento da/per la propria abitazione.
Durante questa esperienza in Trentino, una volta raggiunto autonomamente il luogo d'incontro, potrebbero essere richiesti brevi spostamenti organizzativi per il rientro. Al rientro prenderemo la funivia fino a Peio Fonti.
Presso il Rifugio Larcher e il Rifugio Vioz ci gusteremo delle cene al tramonto e colazioni della miglior tradizione trentina, mantenendo il rispetto del giusto spazio tra i partecipanti. Durante il weekend sono incluse tre colazioni e tre cene, nello specifico:
  • Colazione: verrà servita una colazione a base di ottime torte fatte in casa, come la sacher o lo strudel
  • Cena: piatti tipici della tradizione trentina, come la polenta, i canederli e la minestra d'orzo

Acqua ai pasti e caffè sono inclusi; tutte le altre bevande invece sono a spese dei partecipanti. Per eventuali extra considerare dai 15 ai 25

Ricordiamo di segnalarci eventuali intolleranze alimentari o esigenze particolari, in modo da poter avvisare i gestori del rifugio.

Per questa esperienza sono previsti l'accoglienza e l'accompagnamento durante tutto il percorso di una guida alpina certificata. Potremo inoltre far sempre affidamento sui gestori dei rifugi.
Consigliamo un budget totale di circa 80 per le eventuali spese personali in loco, come bibite extra e pasti non inclusi. I rifugi accettano pagamenti esclusivamente in contanti.
  • Bagaglio: per questa esperienza in Trentino, consigliamo uno zaino (circa 25lt).
  • Abbigliamento e accessori: Felpa in pile, piumino leggero, pantaloni da trekking, giacca antivento impermeabile, ricambio intimo, borraccia, occhiali da sole (meglio se da ghiacciaio), crema solare, guanti leggeri, berretto o fascia, scarponcini semiramponabili, sacco lenzuolo, coprizaino da pioggia. Casco, imbrago, luce frontale, bastoncini da trekking telescopici. Consigliamo indumenti pesanti per l'alba, piumino e di "vestirsi a cipolla"; non escludiamo temperature rigide.

Carta di identità: necessaria per il check-in in rifugio.

 

 

VIAGGIGIOVANI.IT | Le esperienze dei #nomadimoderni di Viaggigiovani.it

viaggi skyline arancio 2020
­

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.