­

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sono tra gli animali piu' intelligenti e sensibili che camminano sulla Terra: come per tutte le creature, dobbiamo avere a cuore la loro incolumita'

Noi di Viaggigiovani.it, così come i nostri viaggiatori, siamo un gruppo molto appassionato. Non abbiamo paura di dire la nostra e nemmeno di farlo ad alta voce, soprattutto quando si tratta di temi legati all'etica ed alla giustizia sociale, perché spesso ci siamo trovati di fronte a questioni di questo tipo durante i nostri viaggi in giro per il mondo.

Diritti umani, povertà, questioni ambientali… ce ne sono molti, ma uno degli argomenti che sta più a cuore ai Nomadi Moderni è il benessere degli animali. Dall’essere testimone di animali in situazioni di pericolo al vederli rinchiusi in pessime condizioni o sfruttati come bestie da lavoro, specialmente se si tratta di turismo, lo staff di Viaggigiovani.it non si tira mai indietro quando c’è da difendere chi non sa parlare.

In veste di Tour Operator sensibile ai temi del turismo responsabile e organizzando viaggi in tutto il mondo, ci teniamo sin da subito a evidenziare che operiamo nel pieno rispetto degli animali - selvatici e domestici che siano. Ciò non dovrebbe essere un vanto, ma la normalità. Tuttavia, nel corso degli anni, abbiamo visto un pericoloso aumento di attrazioni turistiche che coinvolgono animali e in particolar modo in Asia e in Sudafrica, dove questi ultimi sono spesso etichettati come "animali protetti da progetti di conservazione della specie". Ci si domanda quindi, se sia reale il numero di leoncini rimasti orfani o elefanti che hanno bisogno di essere salavati, sul valore dei programmi di ripopolamento quando non esiste speranza di reintroduzione in natura e sull'appropriatezza del lasciare che i turisti accarezzino un cucciolo di leone o posino per una foto assieme ad una tigre - chiaramente narcotizzata.

Un elefante in cattività in India
 

Credit:

Benny Vincent
 

Abbiamo sempre ritenuto importanti i problemi riguardanti gli elefanti. Vedere un animale selvaggio così grande incatenato per molte ore e sfruttato come attrazione o costretto a comportamenti umani come ad esempio calciare un pallone o dipingere con la proboscide, non ci è mai sembrata una cosa giusta. Per questo, da anni ci informiamo e veniamo a conoscenza dei luoghi dove gli elefanti crescono in cattività e abbiamo imparato molto al riguardo.

Spesso le persone pensano che gli elefanti in cattività siano addomesticati e che quindi, in un modo o nell’altro, tenerli sotto il controllo dell’uomo sia normale. Ma la realtà è che non sono mai stati addomesticati come i cani e i cavalli. Anche se nascono in cattività, sono pur sempre animali selvatici e per accettare il controllo dell’uomo vengono purtroppo percossi e puniti con molta violenza. Ci sono più prove concrete che dimostrano questo processo cruento.

E' pur vero che esiste un numero considerevole di elefanti che sono stati salvati dal lavoro in fabbrica come boscaioli ed i loro soccorritori hanno bisogno di guadagnarsi da vivere per dargli da mangiare e prendersi cura di loro. Ma abbiamo anche imparato che il numero di elefanti cacciati nel loro ambiente naturale è aumentato per alimentare la richiesta turistica di cavalcate e divertimento. Sembra che alcune di queste industrie dell'intrattenimento cerchino di superare le altre con continue nuove offerte - che ignorano totalmente il benessere degli elefanti. Ad esempio, proponendo un elefante "funambolo"... se quest'ultimo cadesse dalla corda, le conseguenze sarebbero catastrofiche.

 
Elefanti al tramonto
 

Credit:

Mylon Ollila
 

Ammirate gli elefanti nel loro habitat naturale durante il Tour Tanzania Express

 

Grazie a documentari come The Cove e Blackfish, altre problematiche legate allo sfruttamento degli animali sono venute a galla: il maltrattamento di mammiferi marini come delfini ed orche per l'intrattenimento dei turisti. Noi abbiamo sempre pensato che sia profondamente sbagliato e non abbiamo mai incoraggiato i nostri viaggiatori a visitare alcun tipo di parco marino.

Di questi tempi, con un’aumentata perdita dell’habitat selvatico, i cambiamenti climatici ed altre catastrofi naturali generate dall'uomo, è importante che continuare ad aumentare la nostra consapevolezza e a partecipare attivamente nel migliore dei modi ai progetti di protezione degli animali. La nostra speranza è che in altrettanti anni saremo capaci di viaggiare e vivere al meglio l’abbondante fauna selvatica nel suo habitat e secondo le regole di Madre Natura.

 
Elefante in natura
 

Credit:

Nam Anh
 

Quest'anno Viaggigiovani.it ha compiuto 11 anni. Siamo orgogliosi del fatto che, nel corso del tempo, siamo stati in grado di contribuire in varie sfumature ai progetti di conservazione degli animali selvatici in tutto il mondo, contribuendo al loro benessere. Da anni ci prodighiamo per assicurarci che nei nostri tour non vengano in alcun modo proposte attività a danno degli animali. Noi abbiamo detto no: non ci faremo mai promotori di suddette attività! E se la guida di un nostro Tour ve lo proponesse, fatecelo sapere - da parte nostra lo vietiamo, ma alcune dinamiche cose possono sfuggire al nostro controllo.

 

­ Un elefante non dimentica niente. ­

Hathi

 

Scritto da:

Geoff Manchester on Intrepid Travel

Tradotto da:

Elisa Zeni
­

Le nostre destinazioni

Per ogni destinazione, proponiamo itinerari non standardizzati, associati ad uno o più stili e modi di viaggiare.

 
viaggi skyline arancio 2020
­

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Lo promettiamo: non ti tempesteremo!

E-mail:
Per presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati e consenso al trattamento per finalità relative al business e statistiche e di marketing, promozione, profilazione e trasferimento dati a terzi (4.c e 4.b dell’Informativa Privacy ai sensi degli artt. 13 e ss. Regolamento UE 679/2016).