­
Emirati Arabi

Emirati Arabi

Gli Emirati Arabi, conosciuti anche con l’acronimo UAE (dall’inglese "United Arabic Emirates") e spesso identificati con la città di Dubai, nascono appunto dall'unione di ben sette emirati distinti, ciascuno con le sue peculiarità e atmosfere: Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujairah, Ras al-Khaima, Sharja e Umm al-Qaywayn. Ognuno di questi emirati possiede la sua storia intrisa di tradizioni, palazzi all’avanguardia e un mix paesaggistico inconfondibile, con la montagna Jabel Jais e le spiagge bianche di Ras al-Khaima a regalare al viaggiatore una pennellata di purezza. All'opposto di queste meraviglie naturalistiche, durante un tour Emirati Arabi vi ritroverete faccia a faccia con edifici sfavillanti come il Burj Al Arab e Burj Khalifa di Dubai o la moschea bianca Sheikh Zayed ad Abu Dhabi.

Intraprendere un tour negli Emirati Arabi regala emozioni disparate e Dubai non può che lasciarvi letteralmente a bocca aperta. Ricca di contrasti e contraddizioni, moderna ma allo stesso tempo legata alle più antiche tradizioni locali, in questa dinamica città troverete i grattacieli più alti del mondo, affiancati da tipici suq, quali il Mercato dell'Oro e il Mercato delle Spezie, e numerose moschee: tradizione e innovazione mischiati a pochi metri di distanza... sarà difficile non rimanerne affascinati! Sarebbe un peccato recarsi negli Emirati Arabi ed intraprendere solamente un viaggio a Dubai. Pochi chilometri di lingue asfaltate dai contorni polverosi, la separano da Abu Dhabi, forse meno popolare ma non per questo meno sorprendente. Dal passato antico, anche se politicamente una delle nazioni più giovani al mondo, Abu Dhabi si presenta come una località lussureggiante con grattacieli di vetro, enormi viali alberati, il parco di divertimenti più esteso del mondo, macchine sfarzose e il Ferrari World. Un viaggio ad Abu Dhabi è comunque d'obbligo solamente per fotografare 🕌 la moschea bianca: capace di ospitare oltre 40.000 fedeli, la Grande Moschea Sheik Zayed è un mastodontico complesso di rara eleganza, con 82 cupole, 1.096 colonne e 7 lampadari di un oro a 24 carati e cristallo Swarovski. Un tour tra Dubai e Abu Dhabi è sontuoso, ha un che di regale, anche se da buoni Nomadi Moderni il trono delle esperienze secondo noi spetta al deserto di Rub’ Al Khali: il "quarto vuoto" è il più grande deserto di sabbia al mondo e, anche se pernotterete in una semplice tenda, vi sentirete re o regina, lontani da tutto e vicini a nessuno. È questo il vero lusso del XXI secolo!

Antiche vie di mercanti, architettura impressionante e all’avanguardia, palazzi antichi di ricchi sceicchi e un deserto tutto da esplorare: delle vacanze negli Emirati Arabi vi porteranno alla scoperta di una meta unica e indimenticabile, ed esplorarla con Viaggigiovani.it sarà trionfale!

 

 

DESTINAZIONE RAGGIUNGIBILE PER TURISMO

 
In base alla normativa italiana vigente, sono consentiti gli spostamenti per turismo verso questo Paese. Restano tuttavia delle limitazioni all'ingresso e al rientro, consultabili alla sezione "Disposizioni C-19" di questa pagina.

Viaggi Emirati Arabi, le nostre meravigliose proposte di viaggi organizzati negli Emirati Arabi

 

 

Emirati Arabi original | Tour Piccoli Gruppi

Emirati Arabi Original Tour Piccoli Gruppi

Viaggio a Dubai e Abu Dhabi tra tradizioni antiche, siti archeologici e attrazioni all’avanguardia, per terminare nel deserto con un magico pernottamento in tenda tra le dune dorate dell’Oasi di Liwa.

Prezzo: da 1.718€ | Durata: 8 giorni
 

­ Chi non conosce il suo passato
non può trarre il meglio dal suo presente e futuro,
perché è dal passato che impariamo.­

Khalifa bin Zayed Al Nahyan

TOUR EMIRATI ARABI ORIGINAL | DISPOSIZIONI C-19

Per recarsi negli Emirati Arabi per motivi turistici, i viaggiatori italiani devono essere in possesso di un certificato di negatività al test molecolare PCR effettuato entro le settantadue (72) ore dall’imbarco. Tuttavia per l'ingresso in ogni sito e/o locale nell'emirato di Abu Dhabi è obbligatorio il certificato di completa vaccinazione.

I turisti, almeno 48 prima dell'ingresso nel Paese, devono compilare il form al sito ICA Smart Services, affinché il proprio status di "vaccinato" possa essere elaborato con tempo e riconosciuto negli Emirati.

Indipendentemente dalla destinazione, viaggiare in questo periodo richiede pazienza e flessibilità, caratteristiche radicate in ogni Nomade Moderno. Per un piacevole svolgimento del viaggio, verranno adottate misure appropriate come da disposizioni governative in loco, che comunicheremo via e-mail prima della partenza. In ogni caso è richiesta la massima collaborazione ad ogni partecipante.

Ove non specificato diversamente, tamponi e/o test Covid-19 sono da intendersi a carico dei partecipanti.
Fino al 15 dicembre 2021 (fatta salva la possibilità di adottare provvedimenti diversi in questo lasso di tempo), in base all’Ordinanza 23 ottobre 2021 del Ministero della Salute, al rientro in Italia, se nei quattordici (14) giorni precedenti si è soggiornato/transitato in un Paese dell’elenco D, è obbligatorio:
  • 1) presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un certificato che attesti il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, condotto con tampone, effettuato nelle settantadue (72) ore precedenti l’ingresso in Italia, da mostrare a chiunque sia preposto ad effettuare questa verifica
  • 2) compilare un formulario on-line di localizzazione (denominato anche digital Passenger Locator Form - dPLF) e presentarlo, sul proprio dispositivo mobile o in versione cartacea, al vettore al momento dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli
  • 3) presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia deputato a effettuare i controlli, la certificazione “verde” COVID-19, rilasciata al completamento del ciclo vaccinale ovvero certificazione equipollente, emessa dalle autorità sanitarie competenti a seguito di vaccinazione validata dall’EMA (Agenzia Europea per i Medicinali)

In caso di mancata presentazione delle certificazioni indicate ai punti 1 e 3, è comunque possibile rientrare in Italia ma è fatto obbligo di:
  • sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (informando la ASL competente per attivare la sorveglianza) presso l’indirizzo indicato nel dPLF, per un periodo di cinque (5) giorni
  • effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico, condotto con tampone, al termine dei cinque (5) giorni di isolamento
 
 
 
 
viaggi skyline arancio 2020
­

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi Attentamente

Info utili ai tempi del C-19

Garanzie, voucher, vantaggi, flessibilità, assicurazioni e coperture.
Scopri tutte le soluzioni che stiamo adottando per i nostri Nomadi Moderni.