­

Infoline +39 0461.1923456

Incredibili paesaggi naturali: i fiordi che si insinuano nelle coste frastagliate, le montagne spettacolari, i ghiacciai. La Tundra, bianca d’inverno, variopinta di fiori in primavera. Non solo. La magia dell’aurora boreale e l’atmosfera del sole di mezzanotte rendono la Norvegia uno dei Paesi più belli e affascinanti della terra. Immancabile punto di partenza per i fiordi, Bergen è la seconda città più grande della Norvegia ed unica città al mondo circondata da sette monti e sette fiordi. Più a nord con una breve crociera sullo spettacolare Geirangerfjord ci si innamorerà di Madre Terra. In inverno l'incanto dell'aurora boreale vi accompagnerà alle Lofoten, isole davvero spettacolari. Da sud a Capo Nord, la Norvegia è una meta imperdibile per gli appassionati della natura, pronti a spingersi ai confini del mondo.

Viaggi e Tour Norvegia, le nostre proposte

 
Self drive
Norvegia del Nord | Viaggi su misura

Norvegia del Nord Viaggi su misura

Prezzo: 2.040 | Durata: 10 giorni

 

 
Self drive
La Norvegia del Nord | Viaggi su misura

La Norvegia dei Fiordi Viaggi su misura

Prezzo: 1.390 | Durata: 10 giorni

 

 

ESPERIENZE DA PROVARE IN NORVEGIA, LA TOP 5

 

CIBI E BEVANDE NORVEGESI, I "MUST"

Negli ultimi anni, c'è stata una rivoluzione culinaria nella gastronomia norvegese sia nei ristoranti che nelle case delle famiglie norvegesi, in particolare con un aumento nel consumo di prodotti locali e biologici. Il clima particolarmente freddo permette un’ abbondante coltivazione di frutta e bacche senza l’utilizzo di pesticidi. Le fattorie e le piccole aziende agricole produttrici di carni, formaggi , miele, salumi e dolci stanno spuntando un po’ in tutto il Paese. Infine, grazie al mare molto pescoso, le cucine dei ristoranti hanno sempre garantiti pesce e frutti di mare freschi. Viaggigiovani.it Ecco i migliori piatti norvegesi che dovete assolutamente provare:

 

Costolette d'agnello salate ed essiccate, talvolta affumicate. Vengono tradizionalmente cotte al vapore su rami di betulla, da qui il nome ("pinnekjøtt" si può tradurre in "carne bastone"). Seconda scelta più popolare per la vigilia di Natale, in particolare tra le persone sulla costa occidentale.
Stoccafisso che è stato a mollo in acqua e soda caustica (un antico modo per conservare il pesce), e poi cotto al forno. Un contorno tipico per questo piatto sono le patate, la pancetta, i piselli dolci e la senape.
Trota fermentata: trota salata e lasciata a fermentare per due o tre mesi.
Formaggio marrone e caramellato simile al fudge.
Formaggio di latte vaccino con semi di cumino.
Dolce di marzapane sommerso da panna montata.
Il vin brulè secondo i norvegesi, preparato con una miscela sciropposa e una miscela di erbe, con aggiunta di mandorle e uvetta secca.
Pancetta di maiale arrosto, di solito servito con crauti e patate bollite, salsicce di Natale, polpette di carne e salsa. Mangiato da sei famiglie su dieci, soprattutto nel Trøndelag e nelle valli orientali.
Dessert fatto di more artiche e panna montata.
Nelle regioni settentrionali.
Acquavite locale ottenuta dalla distillazione delle patate con l’aggiunta di aromi.

ACQUISTI E SOUVENIR NORVEGIA, I CONSIGLI

Non vorreste mica tornare a casa senza un souvenir dalla Norvegia? Ecco una breve lista di cosa potete comprare:

  • Maglioni: preparati a mano con disegni e fantasie tipiche della scuola norvegese.
  • Troll: statuette di legno che rappresentano i simpatici, seppur spaventosi folletti del nord.
  • Oggetti sami: pelli di renna o coltelli prodotti artigianalmente.
  • Affetta formaggio norvegese

 

HIGHLIGHTS NORVEGIA

Oslo

La città di Oslo è il centro più grande della Norvegia, oltre a esserne la capitale. Si trova su un fiordo interno al bacino dello Sakgerrak, in un’ area prossima a colline e montagne. Per questo è perfetta per fare escursioni a piedi, per sciare e per le gite in biciletta. A tutto questo aggiungete un vivacissimo panorama di caffè e bar, ristoranti di prim'ordine, un'animata vita notturna, oltre a una vasta e attiva comunità d'immigrati che regala un tocco di colore: il risultato è una città così coinvolgente che vi farà dimenticare dei fiordi. Oslo offre molte attrazioni quali il parco delle statue di Vigeland, il museo delle nave Vichinghe, il museo di Munch e molto altro.

Bergen

Bergen è la seconda città più grande della Norvegia, e giace sui versanti di una montagna che si affaccia sul mare. Molti sono gli studenti che popolano questa città che ha il fascino del borgo, dandole una ventata di allegria e solarità. L’offerta di eventi culturali, musei, insieme alla possibilità di andare sia in montagna che al mare, rendono Bergen una città dove è difficile annoiarsi. Bergen è famosa per le sette montagne che circondano il centro, il molo anseatico, il mercato del pesce e uno dei più grandi eventi culturali della Norvegia, l'annuale Festival Internazionale.

Tromsø

A nord del Circolo Polare Artico Tromsø è incantevolmente situata nella boscosa isola di Troms. La città era un tempo abitata da cacciatori di foche ed elefanti marini e punto di partenza di varie spedizioni artiche ma oggi è un centro ricco di storia circondato da un paesaggio mozzafiato caratterizzato da isole, fiordi e montagne.

Arcipelago delle Lofoten

Appena a nord del circolo polare, si estendono a breve distanza dalla costa una serie di isole dove le montagne giungono a ridosso del mare disegnando paesaggi spettacolari. L’arcipelago delle Lofoten è composto da 7 isole, strette e lunghe poste una come la continuazione dell’altra, che si inarcano al largo della Norvegia, a 100 chilometri sopra il Circolo Polare Artico. Le Lofoten godono di un clima mitigato dall’influenza della Corrente del Golfo. Le giornate estive sono l’ideale per andare in esplorazione della costa in bicicletta mentre, i tradizionali capanni rossi dei pescatori, sono i luoghi giusti per assaggiare piatti a base di pesce appena pescato e cucinato sulle stufe a legna. Questo luogo da favola sicuramente vi incanterà.

Capo Nord

Considerato il punto più settentrionale del continente europeo, Capo Nord si trova sull’isola di Magerøya, nella Lapponia norvegese, ed è un altopiano roccioso che cade a strapiombo nel mare. Capo Nord, con il suo fantastico paesaggio sub artico, si trova oltre il 71° parallelo a 2 mila chilometri dal Polo Nord. In estate oltre a incontrare mandrie di renne al pascolo e un accampamento del popolo indigeno dei Sami, potrete assistere al sole di mezzanotte, visibile dal 14 maggio al 31 luglio. In inverno potete ammirare l’Aurora boreale e fare escursioni sulle montagne e scogliere coperte di neve.

 Røros

Dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, Røros è un centro minerario attivo dal XVII secolo e unico nel suo genere La regione di Røros aveva un sottosuolo particolarmente ricco di materie prime, per questo vennero aperte molte miniere nella zona. Røros vanta circa 80 case in legno a uno o due piani tra cui molti edifici conservano le facciate annerite conferendo alla città un aspetto medievale. Le miniere di rame sono state sfruttate per circa 300 anni fino al 1977. La Røros Kirke, la cattedrale Bergstadens Ziir, è stata costruita nel 1784 ed è ritenuta una delle 10 chiese più importanti della Norvegia dall’Ente nazionale per la salvaguardia del Patrimonio culturale.

FAQ NORVEGIA

Agli italiani è sufficiente mostrare la carta d’identità valida per l’espatrio. Chi hai intenzione di rimanere in Norvegia per un periodo superiore ai 3 mesi deve contattare l’ambasciata o un consolato norvegese. I ragazzi al di sotto dei 15 anni devono essere muniti del certificato per l’espatrio su cui apporre una fotografia, i dati personali del ragazzo e i nomi dei genitori. Se la persona viaggia senza nemmeno uno dei genitori, al suddetto certificato si deve aggiungere un’autorizzazione in inglese su carta libera e firmata da entrambi i genitori, su cui scrivere tutti i dati del ragazzo e il nome dell’accompagnatore. Tale documento deve essere integrato con la fotocopia di un documento d’identità di entrambi i genitori.
Sebbene la Norvegia sia un paese sicuro, anche di notte e sui mezzi pubblici, è tuttavia sempre opportuno usare le normali precauzioni a salvaguardia della propria sicurezza.
La stagione turistica in Norvegia va da giugno ad agosto ed è legata soprattutto alle condizioni meteo. Durante questo periodo le attrazioni turistiche hanno orari di apertura più lunghi e molti alberghi offrono tariffe più economiche. La primavera è comunque un periodo molto piacevole per visitare il Paese, specie se amate la natura. Se durante il vostro viaggio volete assistere allo spettacolo dell’aurora boreale dovete recarvi nel nord della Norvegia tra novembre e febbraio, mentre se volete ammirare al sole di mezzanotte il periodo giusto è da metà maggio a fine luglio.
Non c’è differenza tra orario norvegese e italiano.
La lingua norvegese prevede due varianti: il Bokmal (dano-norvegese)e il Nynorsk (nuovo norvegese). Il Bokmal deriva dal danese scritto introdotto durante l’unione politica con la Danimarca (1380- 1814); il Nynorsk è stato creato dal linguista Ivar Aesan verso la metà del XIX secolo, con l’obiettivo di mantenere viva la tradizione del norvegese antico. Entrambe le lingue sono usate nelle scuole, nella pubblica amministrazione, in chiesa, alla radio e in televisione, libri, riviste e giornali.
La valuta norvegese è la corona (NOK). 1 EURO= 9,030 NOK. Tutte le banche cambiano valuta estera: l’orario standard va dalle 9.00 alle 15.3, da Lunedì al Venerdì, anche se di Giovedì possono rimanere aperte un paio di ore in più. In estate, invece, l’orario di chiusura può essere anticipato di circa mezz’ora.

L’utilizzo della carta di credito è molto diffuso, anche se supermercati e farmacie difficilmente l’accettano.

Gli sportelli bancomat sono molto diffusi in Norvegia.
  • Un caffè Americano in un bar = 30-40 NOK
  • Birra al ristorante/bar = 60 NOK
  • Pranzo da asporto = 80-120 NOK
  • Cena in un ristorante economico = Da 200 NOK
Nessuna differenza con l’Italia: corrente 220 volt e 50Hz. Attenzione, però, alle prese: accettano solo spine bipolari, senza cioè, la messa a terra centrale.
Se si chiama un numero norvegese dall’estero è necessario comporre il prefisso 0047 (+47) prima del numero di telefono; per chiamare in Italia dalla Norvegia, invece, il prefisso 0039 (+39).
Si può utilizzare il proprio cellulare. Ricordarsi di attivare il roaming prima di partire.
Gli internet-cafè e le stazioni wifi sono facilmente reperibili nelle città e nella maggior parte del paese. Nelle zone di campagna e più remote, invece, è più difficile trovare zone con la connessione internet.
  • Poste: lun-ven 9.00-16.00, sab 10.00-13.00
  • Banche: lun-ven 8.15-15.00, gio 8.15-17.00
  • Negozi: lun-ven 9.00-18.00, sab 9.00-17.00. Giorno di chiusura: domenica
La mancia è data su base volontaria in Norvegia e in genere è lasciata alla discrezione del cliente. Se il servizio in un bar o ristorante è buono, non esitate a lasciare qualche monetina per arrotondare il conto.
Generalmente non si incontrano problemi sanitari di alcun tipo in un viaggio in Norvegia. L’acqua del rubinetto può essere bevuta ovunque.
Oggi l’86% della popolazione è di fede evangelica luterana; gli altri credenti sono liberi di professare la propria religione.
Le festività sono:
1 Gennaio Capodanno
28 Marzo giovedì santo
1 Aprile Lunedì di Pasqua
9 Maggio Ascensione
17 maggio giorno ufficiale dell’indipendenza
20 Maggio Lunedì di pentecoste
25 Dicembre Natale
26 Dicembre Andre Juledag
Ambasciata norvegese in Italia
Via delle Terme Deciane, 7
00153 Roma
Telefono: +39 06 45238100
Fax: +39 06 45238199
norsk nummer 0047 23952900
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
UN e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Ambasciata italiana in Norvegia
Inkognitogaten, 7-0244 OSLO, NORWAY
Tel. (+47) 23 08 49 00
Fax (+47) 22 44 34 36
Pronto soccorso: 113 - Polizia: 112
L’assicurazione medica, bagaglio e annullamento è SEMPRE inclusa nei nostri viaggi ; su richiesta è previsto un supplemento per aumento copertura medica (per ulteriori spiegazioni visitare la pagina "Assicurazione".)

 

LETTURE E FILM SULLA NORVEGIA

LIBROAUTORE
Breve storia della Norvegia John Midgaard
Timidezza dignità Elias Rukla
Doppler. Vita con l’alce Loe Erlend
FILMREGISTA
Capo Nord Carlo Luglio
Edvard Munch Peter Watkins
Elling Petter Næss
Prigionieri del ghiaccio Petter Næss
Quo vado? Gennaro Nunziante

 

­
×

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi le nostre idee di viaggio. Lo promettiamo: non ti tempesteremo!