­

Infoline +39 0461.1923456

Le lunghe distanze e i paesaggi incantevoli rendono il Quebec la meta preferita dagli slow travellers, dagli amanti della natura incontaminata, da quanti cercano la sicurezza. La città di Montréal sarà la nostra porta d’ingresso del Québec: una città grande e ricca di quartieri animati, partiremo in esplorazione del centro per ammirare i grattacieli, i negozi, i musei e le gallerie sotterranee.

Abbandonata la città, i paesaggi mozzafiato del Québec si susseguono fino a raggiungere Québec City, la cui visita equivale a un viaggio nel passato. Unico il suo centro antico con viuzze lastricate ben protette dai maestosi bastioni. Una funicolare consente di salire dal quartiere storico del Petit Champlain fino al superbo Château Frontenac.

A est della città di Québec una strada mozzafiato si inoltra nella regione di Charlevoix. A Tadoussac il must per eccellenza è la crociera per l’osservazione delle balene, che abitano queste acque fredde del San Lorenzo. Tra i tanti parchi nazionali spicca anche Grands-Jardins, che ci inviterà a praticare una serie infinita di attività all’aria aperta in scenari incantevoli. Per non parlare delle panoramiche strade costiere della Penisola di Gaspé, dove ci troveremo immersi in una terra unica e meravigliosa, punto d'incontro di diverse culture, che incanta per le sue tante attrazioni, il suo modo di essere e il suo fascino nell’arco di tutte le stagioni.

Viaggi e Tour Canada, le nostre proposte

Canada Quebec | Tour Piccoli Gruppi

Canada Quebec Tour Piccoli Gruppi

Prezzo: 2.400 | Durata: 15 giorni

Self Drive
I Parchi dell'Ovest & Vancouver | Viaggi su Misura

I Parchi dell'Ovest & Vancouver Viaggi su Misura

Prezzo: da 2.120 | Durata: 14 giorni

Self Drive
Il Meglio del Quebec | Viaggi su Misura

Il Meglio del Quebec Viaggi su Misura

Prezzo: 2.330 | Durata: 15 giorni

ESPERIENZE DA PROVARE IN CANADA, LA TOP 5

CIBI E BEVANDE CANADESI, I "MUST"

Viaggigiovani.it ritiene che uno dei modi migliori per scoprire un paese sia il cibo! Ci sono infinite opzioni tra cui scegliere ed in modi diversi, sia in piedi mangiando dello ”street food” o comodamente seduti in un ottimo ristorante. Il Canada offre una buona cucina, soprattutto grazie alla presenza di numerosi ristoranti gestiti dagli immigrati che offrono la possibilità di provare specialità di tutto il mondo. La colazione in genere è quella all’inglese, abbondante e ricca di proteine, il pranzo è generalmente leggero mentre la cena è più ricca. Numerosi piatti vengono dalla tradizione francese, vasta infatti è l’offerta di formaggi e di paté, oltre a quella di carni bovine e di bisonte (a contrario di ciò che si può pensare la sua carne è molto tenera), di pesce (eccellenti i crostacei, i salmoni e il pesce d’acqua dolce). Vera specialità è considerato lo sciroppo d’acero, mentre tra le bevande alcoliche si ricordano i vini dell’Ontario (leggeri e fruttati) e il Canadian Whiskey, di ottima qualità. Ecco una lista che vi svela i migliori piatti canadesi:

Patatine fritte servite con un mix gloriosamente disordinato di sugo e formaggio, forse non proprio per tutti i gusti ma questo è un vero classico canadese...da leccarsi i baffi!
Se volete visitare la costa occidentale, Vancouver è noto per avere alcuni tra i migliori ristoranti al mondo, e naturalmente i frutti di mare fanno sempre parte del menù. Fermati ad un banco di pesce fresco e sperimenta la fusion-cuisine oppure afferra del sushi per uno spuntino veloce.
Negli ultimi anni, microbirrifici dilagano in tutto il Canada. Puoi assaggiare birra al sapore di cioccolato proposta da alcuni di questi piccoli birrifici, oppure puoi scegliere di mangiare in un ristorante che propone un menu di birra locale, o ancora non perderti l’occasione di entrare in un “birra boutique” canadese, vale la pena provare.
Non è certo una sorpresa che lo sciroppo d'acero sia tanto popolare in Canada! Dosate bene il ripieno dei vostri pancakes, non dimenticando di includere un bel po’ di pancetta, proprio come fa la gente del posto.

ACQUISTI E SOUVENIR CANADA, I CONSIGLI

Non vorreste mica tornare a casa senza un souvenir del Canada? Il Canada potrebbe essere la patria dei grandi centri commerciali, ma l'esperienza di fare shopping in questo Paese non finisce qui. La diversità della popolazione del Canada si riflette nel mix eclettico di boutique, merci artigianali uniche, arte moderna, oggetti di cultura pop e eco moda. Grandi città come Vancouver offrono una varietà di interessanti boutique e gallerie, articoli su misura e poster vintage, mentre le piccole città sono perfette per assaggiare il cibo gourmet di produzione locale, degustare buon vino e per trovare souvenir stravaganti.
Le aree China Town delle principali città canadesi offrono una grande possibilità di shopping e sono generalmente eccellenti in fatto di rapporto qualità-prezzo, si mangia a buon mercato e si possono trovare luoghi interessanti. Si ha la possibilità di trovare grandi occasioni ma anche le migliori griffe. Per trovare tesori unici e sostenere artisti e creatori locali recatevi nei mercati. Informatevi presso la dogana riguardo ai prodotti che potete esportare senza problemi.

HIGHLIGHTS CANADA

Quebec City

Unica città fortificata del Nord America, ed il cui centro storico è iscritto dal 1985 nella lista dei beni del patrimonio mondiale dell’Unesco. Per saperne di più sul passato di questa città storica, vi basterà una passeggiata per gli antichi quartieri, come il Petit Champlain, Place-Royale e il vecchio porto. Vicino alla porta di Saint-Jean – una delle quattro che si aprono lungo le fortificazioni – il Parc de l'Artillerie accoglie tutta una serie di edifici storici, tra cui un notevole fortino che risale alla dominazione francese. Vari musei si celano dietro le venerande facciate della Città Vecchia: tra cui, il Musée de l’Amérique française, alloggiato nei centenari locali del Séminaire (seminario), e il Musée des Ursulines. La basilica di Notre-Dame-de-Québec vanta numerose opere d’arte e ospita, nella cripta, le sepolture di quattro governatori della Nouvelle France. Scendete, in funicolare, alla Città Bassa (la “Basse-Ville”), la cui origine risale agli albori della colonia. Il quartiere del Petit-Champlain e la Place-Royale brulicano d’attività nonostante la veneranda età; vi si trovano un centro interpretativo, negozi d’arte e d’artigianato, numerosi ristoranti e bar. Le mostre tematiche del Musée de la civilisation offrono un approccio interattivo al passo con i tempi. Suggestive le passeggiate lungo il Vecchio Porto (il “Vieux-Port”) e, in estate, le rinfrescanti crociere sul fiume. Se decidete di puntare alla Citadelle, la cittadella che domina la città, passerete davanti all’immortale Château Frontenac, con le sue torri e i frontoni dal tipico stile medievale, per ritrovarvi sulla terrazza Dufferin, che offre un’impareggiabile veduta sul fiume. Accederete poi alle Plaines d’Abraham, note anche come Parc des Champs-de-Bataille, vasta area verde che si estende sul luogo in cui, nel 1759, si affrontarono gli eserciti francese e inglese in uno degli eventi militari più significativi della storia americana. Il Musée national des Beaux-Arts du Québec, che vi ha sede, vanta una notevole collezione d’arte del Quebec e propone nel corso dell’anno importanti mostre internazionali. Recentemente ristrutturato, il Parc Aquarium è una tappa obbligata per le famiglie in visita alla città. E di fronte all’île d’Orléans, vicino al monte Sainte-Anne, il santuario di Sainte-Anne-de-Beaupré richiama i pellegrini dalla metà del XVII secolo.

Montreal

La seconda città francofona del mondo dopo Parigi, il cui ricco patrimonio architettonico copre quattro secoli di storia, dalla dominazione francese all’epoca contemporanea. Ancora oggi i calessi fanno risuonare i vicoli lastricati della Vieux-Montréal, la Città Vecchia, passando tra le facciate sette e ottocentesche. Pointe-à-Callière, museo di storia e di archeologia, custodisce reperti che risalgono a 350 anni fa e fornisce, assieme al museo Marguerite-Bourgeoys, le informazioni più complete riguardo la storia della città. Non distante, la neogotica basilica di Notre-Dame stupisce per la ricchezza dei suoi interni. Cinta dal fiume San Lorenzo, Montréal rappresenta il porto principale lungo la Via marittima, che collega l’Atlantico ai Grandi Laghi. Nello splendido Porto Vecchio (il “Vieux-Port”) fervono le attività; l’attrazione principale è costituita dal Centre des sciences de Montréal, vasto complesso consacrato alla scienza e alla tecnologia. Sulle due isole in mezzo al fiume, il Parc Jean-Drapeau propone attività all’aria aperta per tutta la famiglia e un frequentatissimo parco divertimenti, La Ronde. Qui ha sede anche il Casino de Montréal. La vista sulla città che si gode dal Mont Royal è indimenticabile. L’altura cittadina ospita uno splendido parco, e su uno dei suoi versanti si erge l’imponente Oratoire Saint-Joseph (oratorio di San Giuseppe), che accoglie pellegrini provenienti da tutto il mondo. Anche dalla cima della torre di Montréal il panorama è spettacolare. L’alta costruzione domina il Parco olimpico, realizzato per i Giochi del 1976, il grande stadio e la struttura del Biodôme, che ospita animali e piante appartenenti a quattro diversi ecosistemi. Di fronte al Parco si trova il Giardino botanico di Montréal, il secondo al mondo per importanza; oltre a esposizioni ricche e varie, ospita i suggestivi giardini cinese e giapponese e un Insectarium.

Ottawa

Capitale del Canada, la città sorge sulla riva meridionale del fiume Ottawa, all'estremità orientale della regione dell’Ontario. È sede del governo ed è dominata fisicamente e spiritualmente dagli edifici neogotici che ospitano il Parlamento. Qui l'aria è pulita, le strade sono ampie, gli edifici imponenti, come il War Museum, che custodisce reperti delle due guerre mondiali tra cui una trincea riprodotta in scala naturale. Ottawa ospita inoltre la più importante collezione d'arte di tutto il Canada, la National Gallery, dove è possibile ammirare un vasto assortimento di opere americane ed europee. In estate la città è circondata dal familiare mantello rosso delle Royal Canadian Mounties. Tra le altre mete turistiche ci sono la Cattedrale di Notre Dameanche e la Royal Canadian Mint, la zecca, che produce solo monete da collezione. Il centro della città è diviso in due parti, una occidentale e una orientale, dal Rideau Canal. Canale Rideau, in pieno centro, rappresenta il luogo di divertimento e di ritrovo non solo per i turisti ma anche per la popolazione locale. Per chi desidera godere di una bella vista sul centro, il luogo ideale è il Nepeant Point. Una passeggiata per il Major’s Hill Park, sulla riva destra del Rideau Canal, Lansdowne Park o Gatineau Park. Si ricorda che Rideau Canal è stato dichiarato nel 2007 Patrimonio mondiale dell’Umanità.

Tadoussac

Nella regione di Charlevoix, la regione della pesca e delle balene, che compaiono numerose al largo delle coste da aprile ad ottobre, Tadoussac ed il fiordo del fiume Saguenay, una spettacolare insenatura delimitata da ripide scogliere, sono il luogo privilegiato per l’avvistamento dei mammiferi marini. Panorami grandiosi, pareti verdeggianti di alberi a picco sul mare, ma anche scenari a tinte espressioniste non appena scende la nebbia: una foschia da Transilvania in un ambiente maestoso e imponente. Tadoussac, piccolissima località raggiungibile dopo un breve tragitto in traghetto, dall’altro versante del Saguenay, fu uno dei primi siti ufficiali per il commercio delle pellicce. Dal porto della città e dal villaggio di Sainte Catherine partono tutte le escursioni in nave per visitare il fiordo, con le sue scogliere e le sue baie, e per l’osservazione delle balene.

Penisola di Gaspè

Costituisce parte della sponda sud del fiume San Lorenzo, in Quebec. Si estende nel Golfo di San Lorenzo ed è separato dal New Brunswick dalla Baie des Chaleurs e il fiume Restigouche. Gaspesie è una regione turistica del Quebec. Il Parc de la Gaspesie si estende nel Golfo di St Lawrence, ed è al centro della penisola; è un'enorme zona aspra e incontaminata di laghi, boschi e montagne. Cervi e alci popolano i boschi e la pesca è abbondante, anche se le escursioni a piedi restano il vero interesse. I sentieri attraversano le magnifiche Chic Choc Mountains e finiscono sul Mont Jacques Cartier che, con i suoi 1270 m, è il più alto della zona. Timidi caribù vi accompagneranno nella vostra passeggiata in mezzo a uno scenario montano e a paesaggi fantastici. Altre escursioni in montagna includono l'austero Mont Albert e il Mont Xalibu sopra un lago, una splendida camminata di mezza giornata in un magnifico scenario montano con cascata e laghi. L'ingresso principale del parco è nella vicina cittadina di Sainte Anne des Monts, 300 km a nord di Quebec. Il parco nazionale che accoglie il famoso rocher Percé, monumentale monolito lungo 470 metri nonché simbolo della regione, e l’île Bonaventure, rifugio della più importante colonia di sule di tutta l’America del Nord, è una delle destinazioni per eccellenza della regione. Vicino a Percé, le scogliere del Parc national du Canada Forillon (244 kmq) sono le stesse che si trovò di fronte Jacques Cartier approdando a questi lidi nel 1534. La penisola è percorsa da fiumi cristallini popolati di salmoni atlantici, da sempre motivo di richiamo per gli appassionati della pesca sportiva. A sud, la baie des Chaleurs è una splendida insenatura particolarmente rinomata per le superbe spiagge e la gradevole temperatura dell’acqua.

Vancouver

La città di Vancouver sorge nella parte sud occidentale del Canada, precisamente nella provincia della British Columbia. Vancouver è una splendida metropoli costiera, sviluppatasi sull'Oceano Pacifico, nella profonda insenatura del Burrard Inlet, in una posizione privilegiata tanto per le bellezze naturali che per i commerci. Per quanto concerne il paesaggio la varietà è eccezionale, con il versante settentrionale caratterizzato dai fiordi, la parte nord ovest protetta dalle montagne che rendono il clima mite e piacevole e le acque dell'Oceano che lambiscono la città. Appena giunti a Vancouver si percepisce il benessere che regna in città, tanto economico quanto relativo alla qualità della vita, come attestano le classifiche internazionali che riservano da anni alla città canadese una fra le prime posizioni nell'elenco delle località più vivibili.

Jasper NP

Il Jasper National Park fondato nel 1907 è il più grande parco nazionale delle Montagne Rocciose Canadesi. Si estende su una superficie di 10,878 km², nella provincia dell' Alberta, a nord del Banff National Park e ad ovest di Edmonton. Il parco include i ghiacciai del Columbia Icefield, sorgenti termali, laghi, cascate, assieme a diverse montagne e vallate, tra queste ultime la Tonquin Valley. Il parco è un paradiso per gli amanti delle passeggiate e del trekking, è infatti dotato di oltre 1,000 km di sentieri segnati. Moltissimi sono i punti di osservazione dai quali ammirare scenari paradisiaci. I turisti sono attratti dalla fauna non sempre facile da avvistare, che comprende tra i mammiferi l'orso nero, il grizzly, il coyote, il lupo, il puma, la lince, l'alce, il wapiti, il caribù, la capra di montagna e il bighorn. Il Parco Nazionale di Jasper, assieme ai confinanti parchi nazionali di Banff, Kootenay e Yoho, e ai parchi provinciali di Mount Robson, Mount Assiniboine e Hamber, tutti insieme con il nome di Parchi delle Montagne Rocciose Canadesi (Canadian Rocky Mountain Parks), fa parte dal 1984 dei siti dichiarati dall'UNESCO patrimonio dell'umanità.

Victoria Island

Victoria, capitale della Columbia Britannica è la città più grande dell’isola di Vancouver. Oltre ad essere stata recentemente eletta una delle città più belle e vivibili del Paese, è una delle mete preferite dai turisti canadesi e internazionali. Grazie alla passione per il giardinaggio dei suoi abitanti, Victoria è soprannominata la “città dei giardini". In passato i coloni britannici decisero di piantare una grande quantità di rose per rendere più accogliente il territorio e sentirsi più vicini a casa e questo metodo nostalgico di creare un’affinità con la propria terra, entrò a far parte della tradizione cittadina e ancora oggi il profumo di fiori si alza a inebriante in città.
Vancouver non è solo una città accogliente e elegante ma anche vivace e attiva soprattutto lungo il porto cittadino.

Toronto

Toronto, affacciata sul lago Ontario, è la più grande città del Canada, centro culturale, economico e finanziario del Paese, meta turistica eccezionale e imperdibile, ricca di interessanti luoghi da ammirare. Tra le città più vivibili al mondo, Toronto porta in sé l'anima di un grande centro cosmopolita e internazionale, conservando al tempo stesso un fascino europeo e lo spirito dei piccoli centri provinciali. A Toronto troviamo 150 gruppi etnici diversi - come quello italiano, cinese, russo, portoghese, giamaicano - provenienti da tutti i continenti; non mancano comunque alcuni tratti caratteristici che ci ricordano che siamo nel continente americano: in primis lo skyline di grattacieli dominati dal simbolo della città, la CN Tower, detta anche Torre di Toronto, che offre - dai suoi 553 metri d'altezza - una vista mozzafiato che spazia dalla città statunitense di Buffalo alle Cascate del Niagara.

Whistler

E’ una località di villeggiatura della Columbia Britannica, Canada, non molto distante dalla costa pacifica dello Stato ed a circa 125 chilometri a nord di Vancouver. Ha una popolazione di circa diecimila persone. Il comprensorio sciistico di Whistler Blackcomb è stato a lungo ritenuto la località sciistica più importante del Nordamerica. Il comprensorio sciistico è formato da due rilievi montuosi prospicienti, il Whistler e il Blackcomb, separati da una vallata. Assieme, Whistler e Blackcomb formano la più grande località sciistica del Nord America.

Banff NP

Banff National Park, istituito nel 1885, si trova 120 chilometri ad ovest di Calgary, nell'Alberta, e si estende su 6,641 kmq. Il centro del parco è costituito dalla città di Banff, nella Valle del Bow River. E’ attraversato dalla Icefields Parkway, una bella strada panoramica che collega Lake Louise con il Parco Nazionale di Jasper. Ad ovest, confinano con il parco diverse foreste e lo Yoho National Park, a sud il Kootenay National Park e a sud est la Kananaskis Country. Assieme ai confinanti parchi di Jasper, Kootenay e Yoho, e ai parchi provinciali del Mount Robson, Mount Assiniboine e Hamber è stato iscritto, nel 1984, nella lista dei siti patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO.

FAQ CANADA

Passaporto: è richiesto il passaporto con validità pari almeno alla durata del soggiorno. Si suggerisce tuttavia che il passaporto abbia validità di almeno sei mesi della data di ingresso nel Paese. Si consiglia comunque di contattare, prima di intraprendere il viaggio, gli Uffici diplomatici e Consolari del Canada in Italia e all’estero per acquisire informazioni aggiornate riguardo a possibili modifiche di tali termini.
“electronic Travel Authorization “ (eTA)
Dal 15 marzo 2016 gli stranieri esenti da visto, tra cui i cittadini italiani, diretti in Canada per via aerea dovranno munirsi prima dell’imbarco dell’”electronic Travel Authorization” (eTA), similmente a quanto avviene per l’ingresso negli Stati Uniti con l’ESTA. La richiesta dell’eTA dovrà essere effettuata online. A tale fine saranno necessari un passaporto valido, una carta di credito e un indirizzo di posta elettronica. L'ETA sarà collegata elettronicamente al passaporto del richiedente e sarà valida per cinque anni o fino alla scadenza del passaporto, se questa interviene prima. Il relativo costo è di 7 dollari canadesi. Le richieste potranno essere trasmesse da qualsiasi dispositivo connesso ad Internet, inclusi i cellulari e la risposta perverrà di regola dopo pochi minuti, salvo i casi in cui le competenti Autorità canadesi ritengano necessari ulteriori accertamenti.
Per ulteriori informazioni, in italiano, sull’eTA, si prega di consultare la seguente pagina Internet http://www.cic.gc.ca/english/pdf/eta/italian.pdf
L’autorizzazione ”eTA” non garantisce, tuttavia, l’automatica ammissione in territorio canadese, che è lasciata alla discrezionalità delle competenti Autorità doganali e di frontiera.
Il soggiorno in Canada sulla base dell’”eTA“ non consente invece di:
- rimanere sul territorio canadese oltre il periodo consentito;
- svolgere attività retribuite.
Non ci sono vaccinazioni obbligatorie. La situazione sanitaria in generale è, quanto a qualità di prestazioni mediche, ottima. Per gli stranieri, l’assistenza sanitaria è a pagamento. Ottima reperibilità di medicinali. Dati i costi molto elevati delle prestazioni sanitarie (anche di pronto soccorso), è consigliabile munirsi di una assicurazione sanitaria che preveda la copertura delle eventuali spese sanitarie. Fuori dai centri abitati nei mesi estivi (soprattutto giugno e luglio) vi è grande presenza di zanzare e di altri insetti. Si consiglia pertanto di munirsi di prodotti repellenti e di antistaminici per le persone allergiche.
Il Canada condivide con il resto del mondo il rischio di poter essere esposto al terrorismo internazionale. Le Autorità locali hanno assicurato di aver preso le misure necessarie per far fronte ad eventuali minacce ed attentati. Negli aeroporti del Paese vengono attuate severe misure di sicurezza e di controllo nelle procedure d'imbarco.
Il Canada è un paese talmente vasto che in ogni periodo dell'anno è possibile visitarlo. Per chi vuole evitare la massa dei turisti e i prezzi decisamente poco convenienti è consigliabile evitare il periodo tra giugno\agosto, chi vuole risparmiare su pernottamenti e mezzi di trasporto, il periodo migliore è tra marzo\maggio ma molte attrattive turistiche potrebbero essere chiuse. Per chi osa sfidare il freddo torrido ma godersi le piste sciistiche fantastiche, ovviamente il periodo migliore è dicembre\gennaio, logicamente a Natale e Capodanno i prezzi salgono alle stelle.
Il Canada è diviso in 6 fasce orarie, a seconda delle zone geografiche: Newfoundland Time (-5,5 ore rispetto all’Italia), Atlantic Time (-5 ore), Eastern Time (Québec e Ontario -6 ore), Central Time (Manitoba e Saskatchewan -7 ore), Mountain Time (Alberta, Northwest Territories e parte della British Columbia -8 ore), Pacifi c Time (Vancouver, Yukon e tutta la costa dell’Oceano Pacifico -9 ore).
L'inglese è la lingua ufficiale del paese, parlata dalla maggior parte della popolazione. Meno di 600.000 abitanti nelle due province sono madrelingua francesi. Ciascuna delle minoranze parla il suo proprio dialetto, una decina dei quali sono di origine indiana.
La moneta nazionale è il dollaro canadese (CAD), suddiviso in 100 centesimi. Esistono banconote da 5, 10, 20, 50 e 100 dollari e monete da 1, 5, 10 e 25 centesimi, 1 e 2 dollari. Al momento (18/02/2014) 1 € equivale a 1,5 dollari canadesi. Gli uffici di cambio sono numerosi nelle principali città del Québec ed è possibile cambiare la valuta anche negli aeroporti. Alcune attività commerciali accettano la valuta statunitense, ma il cambio applicato è meno favorevole di quello dei cambiavalute. Le banche sono generalmente aperte dalle 10 alle 15, dal lunedì al venerdì. La maggior parte degli sportelli automatici (collegati alle reti Cirrus, Système Plus ou Interac) consentono di prelevare denaro a qualsiasi ora, sette giorni alla settimana.

Le carte di credito più diffuse, come Visa, MasterCard e American Express, sono accettate ovunque, i traveller's cheque nei grandi alberghi, in alcuni ristoranti e nei grandi magazzini - conviene altrimenti incassarli presso un ufficio di cambio o un istituto di credito. Come nella maggior parte dei paesi, essere sicuri di portare denaro sufficiente per i piccoli acquisti.

Bancomat sono molto comuni in Canada, si possono trovare senza difficoltà sportelli nella maggior parte delle città e dei sobborghi.
  • Tazza di caffè = 1.70 CAD
  • Biglietto dell'autobus = 2.25 CAD
  • Pasto Take away = 5 CAD
  • Pasto Ristorante = 20 CAD
Come in tutta l'America del Nord, la corrente elettrica è a 110 volt (60 Hertz). Le prese di corrente sono diverse da quelle europee; bisogna quindi munirsi di un adattatore.
Dai telefoni pubblici è possibile chiamare con monete da 25 cents ma solo per le chiamate nazionali. In caso di chiamate interurbane comporre 1 seguito dall'area code (di tre cifre) e dal numero dell'utente abbonato. Per le chiamate internazionali vanno utilizzate le schede telefoniche. Per le chiamate dal Canada all'Italia comporre lo 011 seguito dal prefisso italiano 39 e da quello della città richiesta, il tutto seguito dal numero dell'abbonato. Se si telefona attraverso il centralino di un albergo bisogna considerare un aumento di almeno il 2% dell'importo dovuto.

Le strutture normalmente prevedono il servizio Wi-Fi. Da verificare in loco le modalità di utilizzo del servizio.
La maggior parte delle attività commerciali, negozi e supermercati inclusi, è aperta con orario continuato dalle ore 10 alle ore 18 dal lunedì al mercoledì, dalle 10 alle 21 il giovedì e il venerdì, dalle 10 alle 17 il sabato e da mezzogiorno alle 17 la domenica. Certi negozi e servizi, come le farmacie e le drogherie, aprono prima al mattino e chiudono più tardi la sera, mentre alcuni centri commerciali rimangono aperti tutte le sere della settimana fino alle 21. Le banche, invece, hanno orari molto più ristretti.
Lasciare la mancia fa parte della cultura canadese, è prevista per ristoranti e caffè, se non è già incluso nel conto. Generalmente la mancia consiste in un’aggiunta del 15% al conto o sentitevi liberi di dare la mancia di un importo più elevato se il servizio è particolarmente buono. In generale è quindi una vostra scelta, ma ricordate che i salari non sono molto elevati in Canada ed il personale è solito ricevere la mancia.
Bere acqua potabile dai rubinetti in Canada è considerato sicuro se non diversamente consigliato. Per ragioni ambientali, comprare una bottiglia d'acqua riutilizzabile piuttosto che acquistare acqua in bottiglia.
La maggior parte dei canadesi è cattolica ed a seguire troviamo una buona presenza di protestanti.
1° gennaio: Capodanno;
Venerdì Santo;
Lunedì di Pasqua;
24 giugno Festa nazionale del Québec;
1 luglio: Festa del Canada;
1° lunedì di settembre: Festa del lavoro;
2° lunedì di ottobre: Festa del ringraziamento;
Natale;
Gli studenti godono inoltre di una settimana di pausa dalle lezioni nel mese di novembre e di un'altra a marzo. Queste settimane possono variare da una regione all'altra. In Québec, quasi il 25% dei lavoratori è in vacanza durante le ultime due settimane di luglio. Alcuni siti turistici sono più affollati di visitatori in questi periodi, ed è bene tenerne conto nel pianificare la propria vacanza.
Ambasciata d'Italia a Ottawa
275 Slater Street - 21° piano
OTTAWA, Ontario - Canada - K1P 5H9
Telefono: (+613) 232-2401/2/3
Fax: (+613) 233-1484
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pronto Soccorso, Polizia, Vigili Del Fuoco: 911
Soccorso stradale CAA: (+1) 800 222 4357
L’assicurazione medica, bagaglio e annullamento è SEMPRE inclusa nei nostri viaggi ; su richiesta è previsto un supplemento per aumento copertura medica (per ulteriori spiegazioni visitare la pagina "Assicurazione".)

LETTURE E FILM SUL CANADA

LIBROAUTORE
La versione di Barney Mordecai Richler
Sotto i venti del Nettuno Vargas Fred
Zanna Bianca Jack London
L’assassino cieco Margaret Atwood
Voyages From Montreal, On the River St. Laurence: Through the Continent of North America to the Frozen and Pacific Oceans Sir Alexander Mackenzie
La città che dimenticò di respirare Kenneth J. Harvey
FILMREGISTA
Horns Alexandre Aja
Zanna Bianca Randal Kleiser

­
×

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi le nostre idee di viaggio. Lo promettiamo: non ti tempesteremo!