­

Infoline +39 0461.1923456

Antichi templi, foreste sperdute, fiumi impetuosi, spiagge deserte; e, ad eccezione di Angkor, solo una manciata di turisti. I magici templi di Angkor destano ancora stupore tra le centinaia di turisti che li ammirano e la Cambogia è meritoriamente tornata a essere una delle tappe più ambite del sud-est asiatico. Oltre ad Angkor Wat vi aspettano, infatti, molte altre esperienze indimenticabili. Per esempio, uno stop sul lago Tonle Sap, conosciuto soprattutto per il suoi villaggi galleggianti. Le case sono costruite su palafitte, e gli abitanti si muovono con una piroga. Che sia all’inizio o alla fine del viaggio, inoltre, non dimenticatevi di Phnom Penh, la capitale della Cambogia, che di volta in volta può essere caotica, avvolgente e appassionante. Quella che era il fiore all’occhiello dell’Indocina coloniale, oggi è più che mai ricchissima di storia, come viene testimoniato dai suoi bellissimi musei. Infine, potreste anche ritrovarvi in una delle fantastiche spiagge, quasi deserte, per godere di un’acqua calda e fresca. La gente del posto è sempre pronta ad accogliere con un sorriso, questo Paese è capace di rubare il cuore e arricchire lo spirito.

Viaggi e Tour in Cambogia, le nostre proposte

 
Indocina Express | Tour Piccoli Gruppi

Indocina Express Tour Piccoli Gruppi

Prezzo: 1.850| Durata: 14 giorni

 

 
Indocina Special | Tour Piccoli Gruppi

Indocina Special Tour Piccoli Gruppi

Prezzo: Estate 2018 | Durata: 18 giorni

 

 
Senza Pensieri
Vietnam & Cambogia | Viaggi su Misura

Vietnam & Cambogia Viaggi su Misura

Prezzo: 2.830 | Durata: 15 giorni

 

ESPERIENZE DA PROVARE IN CAMBOGIA, LA TOP 5

 

CIBI E BEVANDE CAMBOGIANI, I "MUST"

Viaggigiovani.it ritiene che uno dei modi migliori per scoprire un paese sia il cibo! Ci sono infinite opzioni tra cui scegliere ed in modi diversi, sia in piedi mangiando dello ”street food” o comodamente seduti in un ottimo ristorante. Ecco una lista che vi svela i migliori piatti della Cambogia:

 

Uno dei piatti tipici del paese, pesce cucinato al forno, avvolto in una foglia di banano, con citronella, peperoncino e latte di cocco.
I pastelitos possono essere sia dolci che salati a seconda del ripieno. Crema di formaggio, guava e manzo sono i ripieni più popolari perfetti per un pranzo veloce ed economico
Quasi tutto il pesce che viene consumato in Cambogia proviene dal lago Tonlè Sap e insieme al riso, sono i due elementi alla base dei piatti cambogiani.
Altro piatto tipico: una zuppa di noodle di riso.
Testimoninza del passato coloniale francese della Cambogia, in questo paese si trovano fresche e croccanti baguette ovunque, tra le bancarelle e nei mercati.

ACQUISTI E SOUVENIR IN CAMBOGIA, I CONSIGLI

Non vorreste mica tornare a casa senza un souvenir dalla Cambogia? Ecco una breve lista di cosa potete comprare:

  • Krama: il Krama è una foulard di cotone colorato tipico della Cambogia, viene utilizzato dalla popolazione per diversi scopi, ma soprattutto è uno dei simboli nazionali che differenzia ed identifica il popolo Khmer.
  • Statuette d'argento: uno dei souvenir più apprezzati sono le statuette che si ispirano alla religione buddista, generalmente sono in argento e di diverse forme

 

HIGHLIGHTS CAMBOGIA

Angkor

Angkor è il sito archeologico più importante della Cambogia ed uno dei più importanti del Sud-est asiatico. Nel periodo compreso fra il IX ed il XV secolo fu il centro politico-religioso dell'Impero Khmer e ne ospitò le capitali. Occupa parte della vasta piana alluvionale compresa tra il grande lago Tonle Sap a sud e rilievi quali il gruppo montuoso del Phnom Kulen a nord. La città di Siem Reap, sviluppatasi a partire dagli anni venti parallelamente all'aumento del flusso turistico, è il punto principale di accesso. La maggioranza dei templi più noti e visitati è concentrata in un'area di circa 15 per 6 km, 5 km a nord di Siem Reap, ma l'area totale definibile come Angkor è molto più vasta: il Parco Archeologico di Angkor si estende su 400 km² e comprende siti come Kbal Spean distante 40 km dalla zona centrale. Le costruzioni principali sono circa un'ottantina ma in totale nell'area vi sono circa un migliaio di templi. Variano da rovine ormai costituite da modeste pile di mattoni al famoso Angkor Wat, considerato il più vasto edificio religioso del mondo, la cui effigie stilizzata compare nella bandiera cambogiana. I monumenti hanno tutti carattere religioso perché gli edifici comuni, compresa la residenza reale, erano costruiti in legno e non sono sopravvissuti.

Phnom Penh

Phnom Penh può essere un assalto ai sensi. Moto sfrecciano attraverso i vicoli senza un pensiero per i pedoni; profumi pungenti galleggiano sulle bancarelle dei mercati, e per tutto il tempo il suono della vita, del commercio, della sopravvivenza, riverbera tutto intorno. Ma tutto questo fa parte del fascino. Una volta 'Perla di Asia', la lucentezza di Phnom Penh è stata offuscata dall'impatto della guerra e della rivoluzione. Ma questa è la storia, e Phnom Penh è risorta dalle ceneri per riprendere il suo posto tra le capitali più affascinanti della regione.

Battambang

Battambang si stende lungo il fiume (Stung o Steung) Sangker, che nasce dalle propaggini occidentali dei Monti Cardamomi e si immette nell'angolo nordoccidentale del Tonlé Sap. Centro di una zona agricola molto fertile e dei commerci con la Thailandia, è chiamata "la ciotola di riso della Cambogia". È molto diffusa anche la coltivazione di frutta esotica. La città è ricca di edifici del periodo coloniale, il più noto dei quali è la Residenza del Governatore, costruita dall'ultimo Governatore thailandese di Battambang.

Mekong

Il Mê Kông è il fiume più lungo e importante dell'Indocina e uno dei maggiori dell'Asia, è l'undicesimo fiume più lungo del mondo e il dodicesimo in termini di portata (475 km³ annui), la sua lunghezza stimata è pari a 4.880 km e il bacino ha un'ampiezza di 810.000 km². Dall'altopiano del Tibet il fiume attraversa la provincia cinese dello Yunnan, Birmania, la Thailandia, il Laos, la Cambogia e il Vietnam. Le forti variazioni stagionali della portata e la presenza di rapide e cascate ne rendono difficoltosa la navigazione.

FAQ CAMBOGIA

I viaggiatori di nazionalità italiana, così come la maggior parte dei visitatori stranieri, devono essere muniti di visto d'ingresso, che consente una permanenza di un mese e che può essere ottenuto all’arrivo, direttamente in aeroporto oppure alla frontiera terrestre con la Thailandia e il Vietnam, a fronte della compilazione di un modulo specifico e del pagamento di 45$. Ricordiamo che sarà necessario portar con sè due fototessere (dim 4cm x 6cm) ed il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi.
Vaccinazioni consigliate: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia, encefalite giapponese. In Cambogia non è sicuro bere l'acqua di rubinetto, per cui è consigliabile consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde. In alternativa l'acqua corrente può essere trattata facendola bollire per almeno 15 minuti, al fine di garantire la più efficace delle purificazioni. Non sono stati registrati casi di malaria a Phnom Penh, Siem Reap e nella maggior parte delle aree urbane della Cambogia, ma il rischio è presente nell'area turistica di Angkor Wat. Per conoscere quali farmaci assumere per la profilassi, i relativi dosaggi, i tempi, le modalità di assunzione e le controindicazioni, e comunque quale regime sia preferibile nel vostro caso, rivolgetevi almeno 15 giorni prima della partenza al Servizio di Medicina dei Viaggi della vostra ASL. Altri rischi: colera, dengue, parassitosi intestinali.
La Cambogia è un Paese tranquillo dove le guardie agli incroci appendono i fucili mitragliatori agli alberi fino alla fine del turno di servizio. Nei mercati i soldi vengono lasciati in bella vista sui banchi e lo scippo è una pratica sconosciuta. È comunque bene, per rispetto verso chi vive in condizioni economiche così semplici non esibire oggetti preziosi o gioielli costosi. Nelle zone più turistiche spesso si viene circondati da venditori o mendicanti, ma non ci sono problemi né fastidi: se non si è interessati all’acquisto o alla questua è sufficiente negare facendo un gesto con la mano o non mostrare interesse e si viene lasciati stare immediatamente. La Cambogia è uno tra i Paesi con il maggior numero di mine inesplose sul suo territorio (province di Battambang, Banteay Meanchey, Pursat, Siem Reap e Kompong Thom): si consiglia pertanto di non lasciare mai i sentieri segnati e di non avventurarsi per proprio conto in mezzo ai campi (l’avvertenza vale anche per i dintorni di Angkor). Meglio quindi viaggiare possibilmente accompagnati da una guida e mai di notte.
I mesi ideali per visitare la Cambogia sono dicembre e gennaio, quando il tasso di umidità è sopportabile, le temperature più fresche e le precipitazioni meno abbondanti.
Durante il periodo estivo bisogna tirare avanti l’orologio di 5 ore rispetto l'orario italiano, mentre in inverno di 6 ore (per via dell’entrata dell’ora legale).
La lingua ufficiale è il cambogiano, il francese e l’inglese sono le più diffuse.
La moneta locale è il riel (CR). La valuta estera più accettata è il dollaro USA, che può essere usato in alternativa alla valuta locale.

Le carte di credito vengono accettate negli hotel di fascia medio-alta e presso i ristoranti.

Sportelli bancomat sono disponibili nelle maggiori località turistiche, assicuratevi di avere abbastanza denaro contante per le aree remote.
  • Birra grande = US$1.50
  • Pranzo in un ristorante = US$4-6
  • Spuntino per strada = 2000-4000 Riel
  • Maglietta souvenir = US$3-4
L’elettricità erogata è di 220V 50Hz. La frequenza di rete è poco stabile, le prese della terza figura si trovano in molti hotel specialmente se costruiti da aziende di Singapore o Hong Kong.
Prefisso per l'Italia: 00139 – 00739; Prefisso dall'Italia: 00855 (0)23. In Cambogia la rete GSM è come la nostra, quindi chiunque abbia un telefono abilitato al servizio roaming, non ha problemi per telefonare e ricevere chiamate. Naturalmente i costi (che comunque variano da gestore a gestore) sono piuttosto elevati.

La copertura per la telefonia mobile è generalmente buona nelle aree urbane, nelle aree isolate è limitata. Ricordarsi di attivare il roaming globale con il proprio operatore prima di uscire di casa.

La facilità d’accesso ad internet è in continuo aumento, nelle grandi città ci sono diversi internet point, nelle aree remote è ancora difficile trovare connessione internet.
Banche: 08–15.00, dal Lunedì al Venerdì.
Negozi: 08.00–20.00, ogni giorno.
Mercati: 06.00-17.00, ogni giorno.
Il clima in Cambogia è indicativamente lo stesso (vista le rispettive posizioni geografiche). In linea di massima ci si può recare in qualsiasi periodo dell’anno, ma i mesi considerati “ideali” (quando cioè il tasso di umidità è relativamente basso) sono quelli che vanno da Novembre a Gennaio. Dall’inizio di Febbraio fino a Maggio/Giugno invece le temperature sono solitamente molto elevate. Poi giunge il monsone di sud-ovest che porta pioggia ed umidità principalmente da agosto ad ottobre. Non è comunque sconsigliato questo periodo per visitare il paese in quanto spesso le precipitazioni si limitano a forti acquazzoni ma di breve durata. C’è da aggiungere che proprio in questi mesi, grazie alle precipitazioni, Angkor è circondata da una ricca vegetazione che esalta la bellezza dei luoghi.
Dare offerte nei monasteri, mance agli autisti, guide, camerieri ecc... è considerata regola naturale di comportamento, ed è quindi attesa. Non sono incluse nella quota del tour le mance per la guida e l'autista che vi accompagneranno durante tutto lo svolgimento dello stesso e le mance nei ristoranti ed in hotel che saranno a vostra discrezione in base al livello di servizio e grado di cortesia ricevuto.
In Cambogia non è raccomandato bere acqua dal rubinetto. Per ragioni ambientali, cercare di evitare di comprare acqua in bottiglia. Invece, riempire una bottiglia d'acqua riutilizzabile o borraccia con acqua filtrata. Chiedere dove si può trovare acqua potabile filtrata. E' anche consigliabile evitare il ghiaccio nelle bevande e pelare frutta e verdura prima di mangiarle.
La popolazione della Cambogia è quasi interamente buddista.
7 gennaio: Celebrazione della caduta del regime dei khmer rossi.
Gennaio-febbraio: Capodanno cinese e vietnamita (tet), la cui data varia di anno in anno, secondo il calendario lunare.
13-15 aprile: Capodanno cambogiano.
Aprile-maggio: Festa della semina.
1° maggio: Festa del Lavoro.
9 maggio: Giorno del genocidio. Cerimonie in commemorazione delle vittime dei khmer rossi.
17 maggio: Anniversario di Budda.
21 maggio: Festa della semina.
27-29 settembre: Celebrazione degli antenati e offerte.
30 ottobre-1° novembre: 3 giorni dedicati alla celebrazione dell'anniversario del re Sihanuk.
9 novembre: Festa dell'Indipendenza.
10-12 novembre: Festa dell'acqua e della luna, festival che celebra l'inversione del corso del fiume Tonlé Sap. A Phnom Penh, corse di grandi piroghe sul Mekong.
In caso di necessità potete contattare l'Ambasciata di Francia:Ambasciata di Francia
1 Bd Monivong, Phnom Penh
Tel: (+855) 23 430 020
L’assicurazione medica, bagaglio e annullamento è SEMPRE inclusa nei nostri viaggi e su richiesta è previsto un supplemento per aumento copertura medica (per ulteriori spiegazioni: http://viaggigiovani.it/informazioni/"Assicurazione".)

 

LETTURE E FILM SULLA CAMBOGIA

LIBROAUTORE
Bambini d'oriente Ruggeri Corrado
In Cambogia. Una pedagogia del totalitarismo Matilde Callari Galli
Angkor. La foresta di pietra Bruno Dagens
FILMREGISTA
Lara Croft – Tomb Raider Simon West
In the mood for Love Wong Kar-wai

 

­
×

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi le nostre idee di viaggio. Lo promettiamo: non ti tempesteremo!